BB KING: MORTE NATURALE O AVVELENAMENTO?

di Jessica Sanson

A due settimane dalla morte del re del Blues, BB King, rimangono ancora ombre riguardo la sua morte.

A contrastare, infatti, la prima versione lasciata trapelare dall’ospedale e dai documenti ufficiali che descriveva come il musicista, visitato e monitorato da tre medici, fosse deceduto tranquillamente nel sonno, ci sono le due figlie del Re del Blues, Karen Willians e Patty King che continuano a sostenere, invece, il presunto avvelenamento del padre da parte del manager nonché assistente personale dell’artista. Secondo le familiari, infatti, l’agente, in combutta con il suo assistente Myron Johnson avrebbe somministrato sostanze nocive al genitore durante le ultimissime fasi della sua vita in modo tale da entrare in possesso delle sue ricchezze assumendo anche il ruolo di esecutore testamentario, stimate in diverse decine di milioni di dollari.

Per ora il medico legale al quale è stato affidato il rilievo post mortem dalle autorità della contea di Clark (Nevada) almeno dai primi referti, ha riferito che sarebbe da escludere un’ipotesi diversa da quella della morte naturale… ma non potrà essere considerata certezza finché il coroner non stabilirà come sia realmente avvenuta la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *